Non è stato solo un caso

Martina, terzogenita, aveva 30 giorni quando l’ho vista la prima volta.

Presentava dispnea con impegno dei mm. accessori e aumento della FR (70 atti/min nel sonno), ma non tossiva e non aveva rinite. La FC era 150/min e si apprezzava un soffio 3/6 su tutti i focolai.

Era allattata al seno ma la mamma diceva che da qualche giorno aveva ridotto il numero dei pasti e il pianto era meno valido. Nella cartella dell’ospedale dove era nata avevano segnalato un soffio cardiaco da ricontrollare dopo i 3 mesi di vita.

Ho inviato la bambina al DEA per un’urgente valutazione cardiologica, ma i genitori non avrebbero voluto, visto che era già previsto un controllo cardiologico dopo qualche settimana.

Martina, giunta in Ospedale, presentava un’insufficienza cardiaca e si stava scompensando a causa di un ampio DIV muscolare con shunt sin-dx importante.

Da allora ho imparato che:

  • La diagnosi di cardiopatia congenita è sempre una sfida per il pediatra;
  • la modalità di esordio a volte è subdola;
  • la tempestività della diagnosi è importante;
  • bisogna sempre pensare ad una cardiopatia davanti ad un bambino con dispnea nei primi mesi di vita.

 

Ciascuno di noi ha uno o più casi clinici che hanno insegnato e lasciato una traccia nella nostra professione di pediatra.

Mandaci 10-15 righe che descrivano il tuo caso e i 2-3 insegnamenti che ti ha lasciato.

Se avrai voglia di raccontarlo, ti aiuteremo a preparare poche diapo per presentarlo in ambito congressuale e discuterne con un esperto.

Parlare dei nostri pazienti raccontando quello che abbiamo vissuto noi è un momento altamente formativo.

Aspettiamo il tuo caso!

Puoi scrivere a
federico.marolla@libero.it

Comitato scientifico NESSUC 2018
Federico Marolla, Patrizia Del Balzo, Maria Teresa Fonte, Enza Rafele e Brunetto Boscherini

Ti è piaciuto questo articolo?
In pochi secondi puoi iscriverti alla newsletter di Lettera Pediatrica e ricevere ogni mese un aggiornamento sulla tua Mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *